Un futuro elettrizzante per Peugeot, Jaguar e Land Rover

 

 

Di Giacomo Vernocchi – CEO di Vernocchi Auto

In questo periodo in cui i cambiamenti climatici sono diventati una priorità per molti paesi del mondo, tanto che spesso si parla di transizione ecologica e di green new deal, molte aziende hanno deciso di abbracciare l’economia circolare e di andare verso una politica di emissioni zero.

Tra queste sono fiero di nominare Jaguar e Land Rover. Infatti, pare che entro la metà del decennio Jaguar diverrà un brand di lusso puramente elettrico. L’obiettivo della casa è infatti quello di produrre solo modelli ad alimentazione elettrica. Land Rover invece vedrà il 60% delle vetture alimentate a energia elettrica mentre il restante 40% sarà con tecnologia ibrida. Obiettivo 2039 l’abbattimento di tutte le emissioni di CO2. Le tecnologie scelte dalla casa per raggiungere questi obiettivi saranno principalmente due: utilizzerà la nuova e flessibile Modular Longitudinal Architecture (MLA), che consentirà di avere motori a combustione interna elettrificati (ICE) e varianti interamente elettriche. Land Rover, invece, utilizzerà l’Electric Modular Architecture (EMA) completamente elettrica che supporterà le avanzate unità ICE.

 

Parlando di modelli, abbiamo la Jaguar E-type Zero, versione elettrica di uno dei modelli più famosi mai prodotti. “L’auto più bella del mondo”, secondo Enzo Ferrari. Basata su una Roadster Series 1.5 del 1968 ed è equipaggiata con un innovativo propulsore elettrico che le consente di accelerare fino a 100 km/h in soli 5,5 secondi. Poi c’è la Jaguar I-PACE Concept: un progetto che ha portato alla creazione di un veicolo interamente elettrico dal design affascinante ed estremamente fruibile nel quotidiano. Il SUV ad alte prestazioni, dallo stile mozzafiato e dall’eccellente guidabilità che ha sicuramente reso orgoglioso il brand.

Anche per Peugeot è un momento importante: il 2021 è l’anno di lancio per diversi nuovi modelli elettrici e Plug-in. Tante saranno le novità riguardanti i veicoli commerciali, gli sportivi e anche quelli del cosiddetto segmento C che sembra nascondere sorprese avveniristiche fuori da ogni aspettativa. Ma partiamo con ordine: ad entrare nella famiglia Peugeot nel segmento dei veicoli commerciali ci sarà il Peugeot e-Boxer (versione elettrica del Boxer), che sarà disponibile in diverse carrozzerie per soddisfare le necessità dei molti professionisti che ne faranno sicuramente richiesta vista la capienza del veicolo. Sempre in questo segmento non mancheranno anche novità rispetto alle serie più compatte e versatili come Peugeot e-Partner, la versione elettrica del modello più piccolo della gamma Peugeot. Un modello versatile che verrà prodotto in 2 lunghezze differenti e potrà portare fino a 800kg di carico con un’autonomia di 275km. In ultimo, a chiudere la linea commerciale c’è il furgone per le consegne e-Expert, che con 330km di autonomia porta ad un altro livello il concetto di consegna con un mezzo elettrico; il modello che più di tutti unisce l’utile al sostenibile.

Ma per quanto siano interessanti i veicoli commerciali, sono sempre quelli sportivi che ci fanno sognare, e la nuova Peugeut 508 Sport Engineered ci fa letteralmente desiderare di salirci su. Due motori elettrici e uno endotermico per 360cv in tutto. Un veicolo che è in grado di fare da zero a cento in 5,2 secondi. Il modello verrà lanciato proprio in questi giorni.

Non può ovviamente mancare la mitica 208, la più diffusa, giovanile e anche la più accessibile vettura elettrica della casa francese.

 

A conclusione della nostra carrellata abbiamo la e-Rifter, il multispazio fino a 7 posti oggi diventa anche elettrico e debutterà nei prossimi mesi e viene descritta come “Un modello totalmente nuovo, segnerà un nuovo traguardo in fatto di efficienza energetica e alzerà ancor più lo standard tecnologico del segmento.”

..
Back to top